Schietto di pecora / 23.06.2019

Fumana ciondolava stordito su uno sgabello al bar della Falca “Dammi una vodka” disse crudo “liscia. E non farla lunga o ti sparo.” Raspò dietro la schiena e sfilò la pistola posandola sul...

Aravoiate / 07.06.2019

C’era un tremolio sul corpo insanguinato steso a terra. Un’increspatura, come di gas pesante, di ondulazione palpabile più sulla pelle che con occhi e orecchie. Tutto attorno, le case curve e ammucchiate. Un’antica...

Aravoiate / 06.04.2019

Spalammo in silenzio fino alle undici, si era abbassata una grigia nebbia, l’umidità bagnava i fiocchi e rendeva la neve pesante come terra. Spalavamo e soffiavamo nuvole di fumo, ogni ora una pausa...

Aravoiate / 29.03.2019

Silenzio, lungo e frusciante silenzio. “Architetto” La voce di Undici si è fatta pacata “dimmi dove sei. Vengo lì, io da solo, ne parliamo e mi spieghi bene tutto.” “Non c’è niente altro da spiegare,...