Invasioni

E’ una cosa che ha a che fare con quanto tutto sia legato a un reagente disciolto, allo spostamento di una carica atomica. L’avvilente impossibilità di sapere quando sei lì come stai, quando sarai poco più in là se starai sempre uguale.

Una cosa che ha a che fare con la chirurgia subatomica.

Al perpetuarsi di un’oscura invasione, temo.

(Artropodi Androidi -Letture-)