Aravoiate / 28.02.2024

Al tornante della Murata, Corea piegò così secco che il poggia piedi sfregò sulla ghiaia e lasciò partire una vampata di scintille. Colombo chiuse gli occhi “Odiomamma” disse, ma la preghiera fu ingurgitata...

Aravoiate / 16.02.2024

Davanti al bar Lago tutti si voltavano incuriositi. Gatlone con quel fagozzo umano in spalla scendeva giù dal Costolo, il bastone puntato avanti per aiutarsi, soffiava e sudava reggendo con una mano i...

Aravoiate / 19.01.2024

Viveva in quella casupola di sasso da tempo, una teggia coperta in lastre di pietra la cui parete a stravento poggiava sulla casa a fianco, come se i secoli passati alle intemperie l’avessero...

Schietto di pecora / 28.01.2023

“Maledissa al vetroghiaccio. Maledissa al cretinismo. Maledissa alla realtà. Maledissa al caldo e al freddo. Maledissa ai ritmi circadiani. Maledissa alla roba piccante. Maledissa allo sturmundrang e alle situazioni kafkiane. Stramaledissa ai Marziani....

Aravoiate / 30.09.2022

Tutto attorno a casa. Quello che accade di importante nella vita, accade dentro e attorno a casa. Con bevande miscelate allo scopo di eradicare l’apparente tristezza dell’esistenza. O per dirla meglio, polibibite contro...

Aravoiate / 09.09.2022

Il campanello ronzò come un calabrone che sta perdendo quota. Il Fante mosse appena la testa, fissò in direzione del corridoio. Il ronzio si ripetè, più lungo, poi andò scemando come se la...

Aravoiate / 08.08.2022

E poi sai cosa mi piacciono? Le scatole. E stavolta, farai fatica a pensare, bella fatica. Mi piacciono scatole di tutti i tipi. Ma per quelle in legno, impazzisco proprio. Mi piacciono piccole, medie, ma...

Aravoiate / 29.07.2022

Il documento si fonda sull’assunto: Il pensiero è un’onda. Non è solo lo scoccare di una scintilla tra neuroni, tra dendriti. Le membrane sinaptiche si deformano alla ricezione della trasmissione pensiero. Perciò c’è spostamento di materia,...

Aravoiate / 08.07.2022

Siedo da ore. “Siamo ancora in zona C” Ripete Pavlov a cadenze sempre uguali, la voce identica, stessa intensità, intonazione. “Ne vuoi parlare?” Chiede in tono gentile la Dottoressa E., per la quattrocentesima volta me...

Mastorchiate / 24.06.2022

C’era uno, che quando iniziava il telegiornale, trascinava una sedia accanto al televisore, la piazzava lì a venti centimetri dallo schermo, poi si sedeva e si tirava su le maniche della camicia. A...

Aravoiate / 12.04.2022

Gli occhi di Bunga si spalancarono ancor di più, le palpebre quasi rientrarono sotto la fronte. Si guardò attorno, il bar era vuoto, solo Brasco che sistemava i giornali nell’espositore. Bunga studiò ancora...

Mastorchiate / 01.04.2022

E così che capovolgo una boccia di vetro con  Taroudant miniaturizzata dentro, la neve non scende, l’acqua sbolliccia un po’, poi si acqueta. Mi travolge una crisi di panico certo di un’imminente catastrofe...

Aravoiate / 25.02.2022

Il Fante afferrò il tavolo e lo scaraventò dalla finestra. Un paio di secondi, e il fracasso rimbombò fino in casa. Granisa continuò a camminare mani in tasca, come nulla fosse, come se...

Mastorchiate / 18.02.2022

E’ così che a Anza, di fronte alla spiaggia, ci sono tre parcheggi, tre, e un cementificio. Un giorno passo e ci sono parcheggiate una golf, un range rover e nel terzo, ma...