Mastorchiate / 14.06.2020

C’era uno, Supòn lo chiamavano, che era il nipote di Rà e dell’Emilia. E una volta l’Emilia aveva litigato con l’Italia, che era sua cognata e abitava al piano di sopra, avevano litigato...

Mastorchiate / 08.06.2020

C’era uno che una volta, mentre andava per funghi, era scivolato e caduto rovinosamente a terra, si era rotto un ginocchio in una gamba e una caviglia nell’altra. Dopo andava in giro a...

Aravoiate / 01.06.2020

Nell’ufficio il telefono gridò come fosse stato calpestato. “Pronto centro servizi Parko SIO!” Urlò l’operatore dopo avere sobbalzato sulla sedia dietro la scrivania. “Pronto!” Una voce lansante di là. “Sì! Mi dica.” “Siete quelli della SIO?” “Si? Ufficio...

Aravoiate / 22.05.2020

“A Woodstock mi chiamavano Tangomen” dice George, poi mi assicura che per smettere di fumare bisogna bere un bicchiere d’acqua di prima mattina, e un sorso ogni volta che viene voglia di fumare....

Mastorchiate / 08.05.2020

C’era uno che odiava le mosche. Dal soffitto della cucina pendevano decine di strisce collose moschicide. E lui stava seduto sotto ad aspettare che la striscia collosa si riempisse di insetti morti o...